L’abbandono del carrello acquisti prima di completare la procedura è un evento che si verifica spesso nei negozi online. 

La domanda da farsi è dunque: quali sono i motivi che inducono l’utente ad abbandonare l’ecommerce dopo aver inserito degli articoli nel carrello online?

La cosa più importante è capire cos’è il carrello degli acquisti.

Cos’è il carrello degli acquisti online

Il carrello ecommerce è la sezione di un negozio online dedicata alla finalizzazione di un acquisto. 

Rappresenta la versione digitale della cassa presente in qualsiasi attività commerciale fisica.

È un elemento fondamentale per il checkout di un ecommerce, la fase conclusiva del funnel di conversione che vede il visitatore trasformarsi in cliente.

Generalmente il carrello acquisti ha le seguenti funzioni:

  • Conservare i prodotti che si desidera acquistare;
  • Cambiare la quantità degli articoli già inseriti nel carrello online;
  • Avere una prima panoramica dell’importo;
  • Riscattare voucher e buoni, con aggiornamento automatico dell’importo finale.

Una volta aggiunto un articolo nel carrello, l’utente si trasforma in un potenziale cliente. 

Adesso l’attività dell’utente è ora volta all’acquisto, non più alla semplice navigazione della pagina. La navigazione dell’ecommerce dovrebbe concludersi con l’acquisto. Questo nella migliore delle ipotesi, poiché aggiungere un articolo al carrello non rappresenta né un ordine definitivo né una sicurezza d’acquisto futuro.

Se il vostro store non ha un buon tasso di conversione, il problema potrebbe essere appunto legato all’abbandono del carrello ecommerce.

Prossimamente passo dopo passo come evitare l’abbandono del carrello.